Cara Dirigente, la nuova scuola gliela progettiamo noi!

Gli alunni della II A della secondaria di primo grado hanno pianificato una nuova scuola doglianese secondo parametri eco-sostenibili

Data:

giovedì, 10 giugno 2021

Argomenti
Comunicato
Architetti II A.jpg

Un percorso didattico per competenze di tecnologia

Le immagini che state per visualizzare sono il frutto della mente creativa di un'alunna della classe IIA della Scuola Secondaria di I grado. È il progetto di una scuola a 360°, le aule sono ampie e luminose, quello che ci è mancato di più quest'anno! Troverete i laboratori di tutte le discipline, un'area sportiva da far invidia e molte aree relax e di condivisione, soprattutto all'aria aperta.

La bozza delle tavole è stata presentata alla classe la settimana scorsa, che ha apportato le sue modifiche, valorizzando ancora di più il progetto iniziale.

I ragazzi, con un bel lavoro di squadra hanno dato vita a questo lavoro meraviglioso, hanno analizzato i problemi e cercato delle risposte, a modo loro e il tutto attraverso dei disegni. Questa è Tecnologia ed è giusto mostrare il loro lavoro! Ben fatto, ragazzi.

Prof.ssa Francesca Borra

 

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “L. Einaudi” di Dogliani (CN), Elena Sardo.

 

Gentilissima Dirigente, volevamo proporre un progetto di una nuova scuola sostenibile.

Il tutto è stato sviluppato dalla classe II A, con l’aiuto e il sostegno dell’attivissima professoressa Francesca Borra, nostra docente di tecnologia.

Abbiamo intrapreso questo lavoro per condividere con lei e con il paese la nostra passione e creatività per questa materia affascinante.

La nuova scuola che abbiamo immaginato è meravigliosa. Ci sono molte novità, tra cui:

  • Un orto destinato a tutti gli alunni di ogni ordine
  • Laboratori (pittura, tecnologia, musica, falegnameria, disegno, cucina)
  • Armadietti
  • Infermeria
  • Ufficio oggetti smarriti
  • Più sale studi e relax per gli alunni
  • Più campi sportivi (basket, calcio, atletica, pallavolo, tennis…)
  • Ogni piano con più bagni e cestini per la raccolta differenziata
  • Self service a mensa e tavoli per mangiare sia all’esterno, sia all’interno

Il progetto è ambizioso, strizza l’occhio alle soluzioni più moderne, ma non dimentica i valori dell’Agenda 2030, in particolare il risparmio energetico e l’eco-sostenibilità.

Nella speranza di aver preparato un lavoro a lei gradito e, chissà?, di vederlo un giorno realizzato, porgiamo distinti saluti.

 

La classe II A

 

Cliccando sui link sottostanti è possibile vedere il lavoro dei piccoli architetti della II A, compresi i progetti originali, a mano libera, dell'alunna C. Danni.

Progetto finale:

Progetto originale:

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi.

Dettagli dei cookies